EPT di Londra: torneo High Roller - aggiornamenti dai tavoli N.7

Continua la corsa al tavolo finale dei giocatori impegnati nel torneo high roller, e continua anche il nostro resoconto. Sono partiti in 85 questo pomeriggio, ognuno dei quali ha versato £20.000 per partecipare a questo torneo dei campioni. I blinds sono adesso a 1,500/3,000 e le ante 300.

Si comincia il livello con 21 giocatori rimasti in gara ed è ufficiale la notizia che il gioco si interromperà in questo livello se vengono raggiunti i 14 giocatori, altrimenti si proseguirà ancora per un altro livello.

Di ritorno dalla pausa subito Jani Sointula è all-in, e spinge le sue chips in avanti usando entrambe le mani prima di riportarle indietro perchè non ha trovato nessun caller e deve quindi accontentarsi dei blinds.

Il Team PokerStars Pro Barry Greenstein è out. Non conosciamo i dettagli della mano ma lo vediamo firmare un paio di copie del suo libro prima di allontanarsi dal tavolo per mano di Alexander Roumeliotis. Ne restano dunque 20.

L'inglese Nathan Lee raddoppia con K-J realizzando una doppia al flop. Il suo avversario Steven Silverman non ce la fa a superarlo. E ne rimangono 19.

Seguono tre eliminazioni in rapida successione. Praz Bansi è il primo. Va all in con coppia di assi e Jani Sointula lo vede con A-Q e prende una Q al flop e una al river. Rimane corto ma non si da per vinto. La mano successiva riprova con gli ultimi 12.000 ed è eliminato da John Juanda.

Steve Zolotow va incontro allo stesso destino con coppia di 5 chiamato da David Benyamine con coppia di donne. Tocca quindi al Team PokerStars Pro Daniel Negreanu che chiama i resti su un flop asso carta alta con A-2 e viene eliminato da Scotty Nguyen.

Sami Kelopura è il successivo a chiamare i resti con Ah-9c, 34.800 in totale, è solo una questione di tempo e viene chiamato da Christopher Jettern con K-J. Al river arriva un K che manda fuori il finlandese al 15° posto.

Un pò di fortuna per il Team PokerStars, Isabelle Mercier all in con A-Q contro Alex Roumeliotis con A-K trova un board 8s-3h-9c-Tc-Js che le dà una scala.

_MG_6689Neil Stoddart.jpg

Jani Sointula è all in contro John Juanda che vede con coppia di Q. Sointula ha A-6. Al flop arriva un Q e nonostante le possibilità di incastrare una scala al turn Sointula non ce la fa e rimane con 6.500.

Dopo 11 livelli di gioco la giornata si conclude con 14 giocatori rimasti. Una lunga giornata di poker si conclude dunque alle 2:20 ora locale e un'altra dura giornata ci attende domani, conosceremo il nome del campione anche di questo evento High roller.

Tra i 14 che torneranno domani per il Team PokerStars giocherà Isabelle Mercier e chiunque di loro arrivi in alto siamo sicuri di potervi fornire un tavolo finale ricco di volti che di solito vedete sulle copertine delle riviste di poker. Anche questo tavolo finale sarà seguito mano dopo mano dalle telecamere dell'EPT live.
Seguiteci numerosi su PokerStars.tv. L'appuntamento è per le 13 ora locale.

Ecco i chipcounts dei 14 rimasti in gara:

David Benyamine, Francia, 295,900
Alexander Roumeliotis, Svezia, 229,400
Jason Mercier, USA, 161,200
Scotty Nguyen, USA, 159,100
Masaaki Kagawa, Giappone, 159,000
John Juanda, USA, 138,900
Michael Watson, Canada, PokerStars player, 118,000
Christopher Jetten, Canada, 105,100
Isabelle Mercier, Canada, Team PokerStars Pro, 99,200
Isaac Haxton, USA, PokerStars player, 83,200

Dennis Phillips, USA, Million Dollar Man, 73,200
Ghassan Bitar, Ghana, 58,700
Andrew Feldman, UK, 33,000
Jani Sointula, Finlandia, 6,500